Ghita Mezzour: L’accordo con Oracle rafforza la posizione del Marocco come hub della tecnologia digitale

Ghita Mezzour: L’accordo con Oracle rafforza la posizione del Marocco come hub della tecnologia digitale
Ghita Mezzour: L’accordo con Oracle rafforza la posizione del Marocco come hub della tecnologia digitale
-

Venerdì 10 maggio 2024 alle 17:39

Commenti raccolti da: Omar ACHY
San Francisco – L’accordo concluso con il colosso americano Oracle per l’espansione delle sue attività in Marocco rafforza il ruolo del Regno come hub per gli investimenti e l’innovazione nelle tecnologie digitali, ha indicato il Ministro delegato responsabile della transizione digitale e della riforma amministrativa, Ghita Mezzour.

In un’intervista concessa al MAP in occasione della firma giovedì a San Francisco di questo accordo con l’amministratore delegato di Oracle, Safra Catz, il ministro ha ricordato che l’espansione strategica in Marocco dell’azienda americana, che è tra le dieci maggiori aziende tecnologiche nel mondo, dà vita al primo centro di ricerca e sviluppo Oracle in Africa e l’ottavo a livello mondiale.

Il centro, che attualmente opera con un team ridotto a Casablanca, impiegherà, secondo i termini di questo accordo, un migliaio di ingegneri e ricercatori marocchini che saranno in prima linea nella progettazione e nello sviluppo di soluzioni innovative nel campo dell’intelligenza artificiale, dei big data , il cloud computing e persino la sicurezza informatica.

Queste soluzioni saranno implementate su scala globale, rafforzando così la posizione del Marocco come hub digitale regionale, ha aggiunto il ministro delegato. Questo ambizioso progetto contribuirà anche, ha affermato, a stimolare i flussi di investimenti da parte delle grandi aziende nel campo digitale, secondo la visione lungimirante di Sua Maestà il Re Mohammed VI, che continua a sottolineare l’importanza di incoraggiare lo spirito di innovazione tra i giovani e fare degli investimenti una leva per la crescita socio-economica.

Ghita Mezzour, che durante la sua visita di lavoro a San Francisco, centro dell’innovazione tecnologica negli Stati Uniti, ha avuto una serie di incontri con aziende americane, ha sottolineato che il rafforzamento della cooperazione con i principali attori del settore tecnologico consolida l’influenza del Marocco come polo attrattivo hub per gli investimenti esteri e un bacino di competenze nel campo delle soluzioni digitali.

Ha inoltre sottolineato l’importanza di promuovere tale partenariato al fine di aumentare il contributo del Regno alle catene del valore digitale a livello internazionale e realizzare la “Strategia Maroc Digital 2030”.

Nell’ambito della sua visita nella metropoli americana, la signora Mezzour ha avuto un incontro con OpenAI, leader mondiale nello sviluppo dell’intelligenza artificiale, in particolare dello strumento ChatGPT.

L’accento è stato posto sulle opportunità di collaborazione nei campi della ricerca e dell’innovazione in Marocco, nonché sulle modalità per sviluppare un sistema di intelligenza artificiale compatibile con le specificità della società marocchina.

Con il fondo d’investimento internazionale Mubadala, la ministra ha affermato di aver discusso del finanziamento delle start-up, evidenziando le risorse del Marocco e le importanti prospettive offerte in questo settore.

Ricordando l’importanza delle dinamiche vissute dal settore digitale, il Ministro Delegato ha osservato che il Marocco è in procinto di finalizzare la “Strategia Maroc Digital 2030” che mira a rafforzare l’economia digitale, ad elevare il Regno al rango di paese produttore tecnologie più recenti e collegarsi con le catene del valore digitale a livello internazionale.

La cerimonia della firma dell’accordo con il gruppo Oracle si è svolta alla presenza del ministro delegato agli investimenti, della convergenza e della valutazione delle politiche pubbliche, Mohcine Jazouli, e del direttore generale dell’Agenzia marocchina per gli investimenti e lo sviluppo delle esportazioni, Ali Seddiki. .

-

PREV L’aeroporto di Orly rallenta questo fine settimana, il 70% dei voli cancellati
NEXT chi è Liam, il cui minuscolo appartamento affascina TikTok?