un secondo volo Air France dirottato in tre giorni per “odore di caldo”

un secondo volo Air France dirottato in tre giorni per “odore di caldo”
Descriptive text here
-

L’aereo, che collegava Los Angeles a Parigi-Charles de Gaulle, “è atterrato a Montreal dopo quattro ore di volo”, ha confermato la compagnia aerea.

Secondo spavento per Air France nel giro di pochi giorni. Un Boeing 777-200 in volo da Los Angeles all’aeroporto di Parigi-Charles de Gaulle ha dovuto effettuare un atterraggio di emergenza giovedì sera. La compagnia aerea spiega che l’aereo “atterrato a Montreal dopo un volo di quattro ore” dopo un “odore caldo” è stato avvertito a bordo dell’aereo. La compagnia francese assicura che lo sbarco e la movimentazione dei passeggeri sono avvenuti in conformità “la procedura del produttore, le istruzioni di Air France e il principio di precauzione”. Su X (ex Twitter), le immagini mostrano la presenza dei vigili del fuoco sull’asfalto. Martedì scorso, un Boeing 787-900 della compagnia francese – inizialmente in volo da Parigi a Seattle (Stati Uniti) – aveva già effettuato un atterraggio di emergenza a Iqaluit, in Canada, per lo stesso motivo, prima di essere ispezionato dai meccanici.

315 passeggeri sono stati trasferiti

Riguardo all’incidente di giovedì, la compagnia aerea lo precisa “L’aereo è atterrato alle 22:13 senza problemi, in tutta sicurezza. La procedura prevede che i passeggeri vengano accolti dai vigili del fuoco. Sono stati sbarcati rapidamente e hanno potuto ritirare i bagagli. Erano circa 315 i viaggiatori a bordo del volo AF21 “ricollocato e nutrito”. Tuttavia, sempre su X, un passeggero preoccupato chiede spiegazioni alla compagnia, sostenendo che i suoi bagagli non erano stati caricati a Los Angeles.

Air France non è l’unica compagnia ad aver subito incidenti questa settimana sulla flotta del produttore americano Boeing. A Istanbul, un aereo cargo operato da FedEx proveniente dall’aeroporto di Parigi Charles de Gaulle è stato costretto ad atterrare senza ruota anteriore perché la porta del carrello di atterraggio non si era aperta. Nessun ferito da segnalare, ma immagini impressionanti che difficilmente danneggeranno la reputazione della Boeing.

L’American Civil Aviation Agency (FAA) ha annunciato lunedì l’apertura di un’indagine contro Boeing per determinare se il produttore di aerei avesse effettuato le ispezioni richieste sui suoi emblematici 787. “Dreamliner.”

-

PREV La Russia continua a sfidare le previsioni economiche – La Nouvelle Tribune
NEXT Aggiornamento settimanale per gli investitori: Nvidia chiuderà la stagione degli utili trimestrali