Il Mondial du Bâtiment torna all’Expo di Parigi dal 30 settembre al 3 ottobre

Il Mondial du Bâtiment torna all’Expo di Parigi dal 30 settembre al 3 ottobre
Descriptive text here
-

Dopo un’edizione che ha riunito più di 110.000 visitatori e 1.720 espositori, il Mondial du Bâtiment e le tre fiere BATIMAT, INTERCLIMA e IDÉOBAIN, torneranno dal 30 settembre al 3 ottobre 2024 a Paris Expo Porte de Versailles. “Un evento di convergenza per tutti i settori dell’edilizia per affrontare tutti i temi legati alla trasformazione del settore, si preannuncia già come il punto d’incontro che ci permette di analizzare il presente e preparare il futuro grazie ad un’offerta ancora più ricca che comprende EQUIPBAIE -METALEXPO organizzata nell’ambito di BATIMAT”, si legge in un comunicato.

Il Mondial du Bâtiment e le tre fiere BATIMAT, INTERCLIMA e IDÉOBAIN si sono affermati come eventi regolari nel settore dell’edilizia.

“Sulla base di questo posizionamento, nel 2024, i saloni del Mondial du Bâtiment inviteranno gli attori del settore a cambiare prospettiva per acquisire una prospettiva e considerare, in tutte le loro dimensioni, le sfide che devono affrontare”, continua la stessa fonte.

Come spiega Jean-Philippe GUILLON, Direttore del Settore Costruzioni RX e Direttore del Mondial du Bâtiment: “Questo nuovo tema “Cambiamo prospettive” riflette il nostro desiderio di invitare espositori e visitatori a prendere una prospettiva e a considerare le sfide del settore in tutte le sue dimensioni. Questo per far luce sugli sviluppi attraverso le innovazioni, sulle aspirazioni dei professionisti e sulla trasformazione dei territori. »

Il documento spiega che “questa dinamica ruoterà attorno a 4 assi scelti per aiutare ad analizzare il presente e preparare il futuro: Adattamento, Innovazione, Donne e Uomini nella Costruzione, Territori, che si ritroveranno nell’offerta e nei diversi programmi proposti durante il 4 giorni di fiere Mondial du Bâtiment.

Collocato al centro delle nuove sfide (ristrutturazione e sobrietà energetica, decarbonizzazione dei processi e dei metodi di costruzione, ecc.) e dell’evoluzione delle professioni e dei metodi di lavoro, l’edizione 2024 del Mondial du Bâtiment sviluppa un’offerta ancora più ampia e completa.

Verrà sviluppato un programma specifico per soddisfare le aspettative dei professionisti specializzati del settore, degli espositori e dei visitatori. Comprenderà visite guidate, workshop, attività, conferenze, ecc. che rifletteranno la ricchezza di questo settore e l’offerta particolarmente interessante degli espositori, apprendiamo dalla stessa fonte.

“Ancora una volta, il Mondial du Bâtiment darà l’esempio in termini di decarbonizzazione. Questa nuova edizione sarà quindi posta sotto il segno di grande sobrietà e controllo dei costi. Gli espositori saranno incoraggiati a scegliere uno stand ecosostenibile, progettato e coerente con la strategia per i Mondiali”, promettono gli organizzatori.

-

PREV Elon Musk ufficializza il passaggio a “X.com”
NEXT Una donna svizzera si ritrova tra lenzuola sporche, macchiate di sperma