Clarkson ha un “inizio d’anno positivo” per il 2024, ma nota interruzioni sul Canale di Suez

Clarkson ha un “inizio d’anno positivo” per il 2024, ma nota interruzioni sul Canale di Suez
Clarkson ha un “inizio d’anno positivo” per il 2024, ma nota interruzioni sul Canale di Suez
-

(Alliance News) – Clarkson PLC ha dichiarato giovedì di aver avuto un buon inizio d’anno, nonostante il conflitto in Medio Oriente abbia danneggiato i suoi clienti del settore marittimo.

Clarkson ha affermato che i progressi sono stati ampiamente diffusi, ma ha notato un ambiente “più difficile” per il suo ramo di investment banking.

In vista dell’assemblea generale annuale di giovedì, il fornitore di servizi di spedizione con sede a Londra ha affermato che le sue prospettive sono “positive”, sebbene abbia notato un calo dei volumi di transito attraverso il canale chiave di Suez.

“Il gruppo ha avuto un inizio d’anno positivo, aiutando i propri clienti a superare le attuali complessità e sconvolgimenti del commercio globale, fornendo loro le competenze, i dati e gli approfondimenti che consentono loro di prendere le giuste decisioni per le loro organizzazioni”, ha affermato il gruppo .

La divisione di intermediazione della società “continua a funzionare bene”. Clarkson ha confermato che l’attività spot fino ad oggi nel 2024 è in linea con l’anno precedente, come previsto.

Clarkson ha aggiunto: “Il profilo di fatturazione del portafoglio ordini a termine, insieme all’aumento dei tempi di viaggio derivanti dai minori volumi attraverso il Canale di Suez a causa delle tensioni in Medio Oriente, significano che i profitti di questa divisione saranno ancora una volta ponderati dal secondo metà.

Inoltre, la divisione Ricerca “ha continuato a ottenere buoni risultati nel fornire dati e approfondimenti leader di mercato a un’ampia gamma di abbonati”. La divisione Support ha registrato “una buona attività nei settori dell’agenzia portuale, dei rifornimenti e della fornitura di attrezzature di sicurezza e formazione”, in parte compensata da minori ricavi dovuti ai minori volumi di transito sul Canale di Suez.

“La divisione finanziaria, pur continuando a sviluppare la propria pipeline e rimanendo attiva a livello transazionale, si trova attualmente ad affrontare mercati dei capitali più impegnativi nelle sue attività di investment banking e un mercato immobiliare più ristretto che influisce sulle sue attività di finanziamento di progetti”, ha aggiunto Clarkson.

Giovedì pomeriggio a Londra le azioni della società sono scese dell’1,0% a 3.980,26 pence per azione.

Di Eric Cunha, redattore capo di Alliance News

Commenti e domande a [email protected]

Copyright 2024 Alliance News Ltd. Tutti i diritti riservati.

-

PREV Ariana Resources ottiene uno studio di prefattibilità rivisto per il progetto Dokwe
NEXT divieto di accumulo di privilegi per gli investitori