Borsa: i vincitori e i vinti dell’8 maggio

-

(Illustrazione: Camille Charbonneau)

Toronto – Mercoledì le azioni del colosso tecnologico Shopify sono scese di quasi il 19%, pesando sul principale indice azionario canadese, mentre i mercati statunitensi sono stati contrastanti.

Leggi anche – Electric Lion (LEV: US$1,04, $1,43): la National Bank Financial getta la spugna

Shopify ha registrato una perdita nel primo trimestre nonostante l’aumento delle entrate. La società prevede inoltre una crescita dei ricavi più lenta nel prossimo trimestre.

Shopify è la più grande società tecnologica sul TSX e un peso significativo nell’indice, sottolinea Jennifer Tozser, consulente senior di gestione patrimoniale e gestore di portafoglio presso Tozser Wealth Management presso National Bank Financial.

I profitti della società non erano cattivi, ma le sue prospettive di crescita futura non erano così rosee come avevano sperato gli investitori, dice Tozser.

Shopify è una delle tante aziende che ha avuto successo durante la pandemia e ora si chiede come sarà il suo futuro post-COVID, dice.

Con l’inizio della stagione degli utili in Canada, Tozser dice di non aspettarsi molte sorprese.

“Ecco perché Shopify è così unico […] perché non è un settore molto sviluppato in Canada”, sostiene.

Mercoledì l’indice TSX Information Technology è sceso del 4,2%, mentre la maggior parte degli altri settori hanno registrato guadagni modesti.

I profitti hanno continuato a fluire a sud del confine mentre la stagione americana volge al termine.

Uber Technologies ha visto il prezzo delle sue azioni scendere dopo che i suoi risultati non hanno soddisfatto le aspettative degli analisti, mentre le azioni Lyft sono aumentate dopo aver superato le aspettative.

La Tozser ritiene che i mercati sperimenteranno una rotazione settoriale man mano che le banche centrali inizieranno a tagliare i tassi di interesse, il che favorirà le aziende in settori come quello industriale, dei beni di consumo voluttuari e dei fondi comuni di investimento immobiliare.

In Canada, i tagli dei tassi potrebbero iniziare già a giugno, con i deboli dati economici che costringono la Banca del Canada ad allentare le sue misure, dice Tozser.

Negli Stati Uniti non si prevedono riduzioni prima della fine dell’anno.

Ciò pone la Banca del Canada in una situazione difficile, secondo la signora Tozser.

“Il problema è che se noi tagliamo e gli Stati Uniti non lo fanno, indeboliremo la nostra valuta”, dice.

– Con l’Associated Press

Rosa Saba, La stampa canadese

Ecco i vincitori e i vinti dell’8 maggio 2024:

L’indice S&P/TSX della TSE
Prezzo Cambia ($CAN) Modifica (%)
Vincitori
Stella-Jones (SJ) 80.61 7.94 10.926
BENE Tecnologie sanitarie (BENE) 3,96 0,38 10.615
Materiali NanoOne (NANO) 2.08 0,19 10.053
Perdenti

Enerflex (EFX)

6,60

-1,79

-21.335
Energia NexGen (NXE) 10.52 -1.48 -12.333
Compagnia elettrica Lion (LEV) 1.31 -0,12 -8.392

Nella classifica Vincitore/Perdente vengono considerati solo i titoli di valore superiore a 1$.

Iscriviti alla nostra newsletter tematica per contenuti che soddisfano la tua realtà:

Finanza personale: ogni venerdì

Lasciati ispirare dai consigli dei nostri esperti di pianificazione finanziaria e da tutte le novità che possono influenzare la gestione del tuo patrimonio.

-

PREV Mosca ordina il sequestro dei beni di UniCredit e Deutsche Bank
NEXT acquisizione del 33,33% di CDM Leasing e Factoring