Trombosi, flebiti: dovremmo preoccuparci se fossimo vaccinati con AstraZeneca, ora ritirato dal mercato?

Trombosi, flebiti: dovremmo preoccuparci se fossimo vaccinati con AstraZeneca, ora ritirato dal mercato?
Trombosi, flebiti: dovremmo preoccuparci se fossimo vaccinati con AstraZeneca, ora ritirato dal mercato?
-

“Mi sono vaccinato con Astrazeneca, sono più a rischio di sviluppare trombosi o flebiti? »AB, via e-mail

Anne Goffart: “No. Il rischio aumenta essenzialmente nella settimana successiva all’iniezione e può esistere fino a tre o quattro settimane dopo, in relazione alla risposta infiammatoria dell’organismo al vaccino. Ma tre anni dopo, non c’è motivo di preoccuparsi. Il rischio di sviluppare una trombosi o una flebite perché sei stato vaccinato con Astrazeneca diversi anni dopo non è assolutamente aumentato”.

“Ho avuto flebiti nelle settimane successive all’iniezione, posso sporgere denuncia oggi? » Janine, via e-mail
AG: “Si può discutere di un eventuale legame con il proprio medico di base, ma mi sembra molto complicato, a tre anni di distanza, stabilire un legame stretto con la vaccinazione e sporgere denuncia o chiedere un risarcimento”.

“Come mai il vaccino Astrazenecca non è stato controllato più attentamente prima di essere messo in commercio? » Marc, tramite Facebook

AG: “Questo vaccino è stato immesso sul mercato dopo i consueti studi clinici. Poi, ciò che è sempre complicato negli studi clinici è che si svolgono su un numero finito di persone. Questo è il motivo per cui quando passiamo alla popolazione generale, non interrompiamo il monitoraggio degli effetti avversi. Ogni caso di potenziale effetto collaterale viene annotato: della rete per il monitoraggio degli effetti collaterali del vaccino anti-Covid faceva parte anche il centro di farmacovigilanza di Lille. Lì casi di trombosi – molto rari – sono stati subito portati alla luce con raccomandazioni ben precise, tra cui quella di non vaccinare con Astrazeneca le persone che avevano una storia di flebiti, trombosi o embolia polmonare.

“Cosa dovresti fare se sei stato vaccinato con AstraZeneca e vuoi ricevere un richiamo del vaccino anti Covid? » Sylvie, tramite Facebook
AG: “Ora sappiamo che se abbiamo avuto un primo vaccino Astra potremo poi avere una seconda iniezione di RNA senza alcun problema, nessun problema nel passaggio da un vaccino all’altro”

Cerchi una risposta a una domanda attuale o a un problema pratico? Dubiti della veridicità delle informazioni? Inviaci le tue domande qui e guarda le nostre risposte su The Voice Answers You.

-

PREV Johnson & Johnson pronta a pagare per mettere a tacere il procedimento contro di lei – rts.ch
NEXT Sunrise registra una forte crescita dei clienti