Un Boeing dirottato per “odore di caldo”

Un Boeing dirottato per “odore di caldo”
Un Boeing dirottato per “odore di caldo”
-

Un Boeing 787-900 dell’Air France, che martedì operava un volo Parigi-Seattle (USA), è stato dirottato martedì su un aeroporto canadese, in seguito “alla comparsa di un odore di caldo avvertito in cabina”, ha appreso mercoledì da la compagnia aerea, che finora non ha rilevato “nessuna anomalia”.

La decisione dell’equipaggio “è stata presa in conformità con le procedure del produttore, le istruzioni della società e in applicazione del principio di precauzione. L’aereo è atterrato normalmente a Iqaluit (nota del redattore: nel nord-est del Canada) alle 10:44 ora locale di martedì, ha detto Air France all’AFP.

“I primi controlli da parte del meccanico Air France distaccato sul posto non hanno ancora evidenziato alcuna anomalia. Questi controlli continuano”, ha detto un portavoce dell’azienda.

I passeggeri del volo dirottato sono stati accompagnati all’aeroporto di New York-JFK, prima di essere dirottati a Seattle, “il prima possibile”.

Boeing sta attraversando un momento difficile dopo diversi incidenti. Tre dei quattro modelli di aerei commerciali attualmente prodotti dal gruppo americano sono ufficialmente oggetto di un’indagine da parte della American Civil Aviation Regulatory Agency (FAA), compreso il 787 “Dreamliner”.

“Air France segue scrupolosamente le richieste e le raccomandazioni delle autorità francesi e internazionali. Non è stata espressa alcuna riserva riguardo alle flotte di Boeing 787 e 777 gestite dalla nostra compagnia”, ha ricordato quest’ultima.

-

PREV La Dott.ssa Mezzour sottolinea l’importanza della formazione delle risorse umane nel campo delle nuove tecnologie
NEXT AZIONI INDIANI – Metalli e titoli farmaceutici spingono al rialzo gli indici indiani