AB InBev: profitti in crescita

AB InBev: profitti in crescita
AB InBev: profitti in crescita
-

Il produttore di birra belga-brasiliano AB Inbev, leader mondiale con i marchi Budweiser e Stella Artois, ha pubblicato mercoledì un utile netto in crescita del 15,2% a 1,51 miliardi di dollari (1,37 miliardi di franchi) nel primo trimestre. I volumi sono però diminuiti.

AB InBev, con sede a Lovanio (Belgio centrale), ha registrato un calo dello 0,6% nei volumi di bevande vendute in tutto il mondo nei primi tre mesi dell’anno.

Nel solo segmento della birra il calo ha raggiunto addirittura l’1,3%, ma è stato parzialmente compensato dall’aumento del 3,5% delle altre bevande. Nonostante questi volumi inferiori, AB InBev è riuscita ad aumentare il proprio fatturato del 2,6% a 14,5 miliardi di dollari (13,2 miliardi di franchi), grazie agli aumenti di prezzo facilitati dalla strategia di rilancio del gruppo.

AB InBev sottolinea che le sue vendite sono aumentate nel 75% dei suoi mercati in tutto il mondo, grazie ad un aumento del 3,3% del fatturato per ettolitro. L’aumento dei prezzi ha consentito al surplus operativo lordo (Ebitda) di aumentare del 5,4% a 4,99 miliardi di dollari.

“La forza della categoria della birra, la nostra presenza globale diversificata e il continuo slancio dei nostri megamarchi ci hanno permesso di ottenere ancora una volta un’ampia crescita dei prodotti e degli utili durante questo trimestre”, ha affermato il direttore generale Michel Doukeris, citato in una conferenza stampa pubblicazione.

“Siamo incoraggiati dai nostri risultati per iniziare l’anno e l’esecuzione coerente fornita dai nostri team e partner rafforza la nostra fiducia nel raggiungimento delle nostre ambizioni di crescita per il 2024”, ha aggiunto. Il colosso della birra, che conta oltre 2 miliardi di consumatori delle sue bevande in 150 paesi, ha confermato per il 2024 l’obiettivo di aumentare l’Ebitda “tra il 4 e l’8%”, in linea con le sue prospettive di medio termine.


ats, awp, afp

-

PREV 3.000 nuovi denuncianti in Francia e interrogazioni in Belgio
NEXT Bitget mostra una continua trasparenza con la sua prova di riserva di aprile 2024