Thales a capo di un consorzio sulla crittografia post-quantistica

Thales a capo di un consorzio sulla crittografia post-quantistica
Thales a capo di un consorzio sulla crittografia post-quantistica
-

Nel campo della sicurezza informatica, Thales vuole rafforzare la propria posizione di attore globale. Il gruppo francese di elettronica guiderà un consorzio creato per sviluppare una soluzione di crittografia post-quantistica. Denominata Resque (Quantum Resilience), l’alleanza industriale riunisce le PMI TheGreenBow e CryptoExperts, rispettivamente specializzate in comunicazioni sicure e crittografia, nonché la start-up fondata nel 2019 CryptoNext Security e due attori pubblici, la National Security Agency sicurezza (Anssi) e l’Istituto nazionale per la ricerca nelle scienze e tecnologie digitali (Inria).

Il consorzio si concede tre anni per sviluppare la sua tecnologia cruciale per la protezione dei dati sensibili. In futuro, la potenza di calcolo dei computer quantistici potrebbe consentire di rompere gli algoritmi di crittografia esistenti e minare la sovranità dei paesi. Oltre ai finanziamenti del governo nell’ambito di France 2030 e dell’Unione Europea tramite il piano NextGenerationEU, il progetto beneficia di 6 milioni di euro forniti da Bpifrance per lo studio di una VPN post-quantistica (rete privata virtuale ibrida e alta). modulo di sicurezza hardware post-quantistico (HSM) ad alte prestazioni.

Selezionato per te

-

PREV OneOrder raccoglie 16 milioni di dollari per espandersi nella regione MENA
NEXT Dopo la Spagna, Hong Kong vieta il progetto WorldCoin