Société Générale: Perché le azioni di Société Générale hanno improvvisamente cambiato direzione questo venerdì

Société Générale: Perché le azioni di Société Générale hanno improvvisamente cambiato direzione questo venerdì
Descriptive text here
-

(BFM Bourse) – Il titolo era in forte rialzo fino alla conference call con gli analisti durante la quale l’assenza di indicazioni chiare su alcuni parametri sembra aver spinto il mercato a cambiare idea sul titolo.

Questa stagione di risultati CAC 40 è sicuramente caratterizzata da movimenti significativi durante la sessione. Lo specialista di semiconduttori STMicroelectronics si è improvvisamente rialzato dopo che il suo management ha tenuto una teleconferenza rassicurante in seguito alla pubblicazione di risultati inferiori alle aspettative.

Martedì, dal canto suo, Stellantis è scesa in borsa nel pomeriggio dopo che il suo direttore finanziario, pur facendo commenti intransigenti sul mercato europeo, aveva avvertito che la casa automobilistica prevedeva un forte calo del suo margine operativo attuale nel primo semestre.

Questo venerdì è la volta della Borsa Société Générale che vive una svolta violenta e impressionante.

Dopo la pubblicazione, questo venerdì mattina, dei suoi risultati trimestrali, l’azione della banca La Défense ha registrato un balzo, guadagnando fino al 6% e registrando un forte rialzo per gran parte della mattinata. Ma intorno alle 11:40, il titolo ha subito un periodo di debolezza prima di crollare. Intorno alle 13:45 il titolo è sceso del 6,1%, mostrando di gran lunga il calo più grande del CAC 40.

>> Accedi alle nostre analisi grafiche esclusive e ottieni informazioni dettagliate sul portafoglio di trading

Le banche al dettaglio e il coefficiente CET 1 come causa?

Come spiegare un simile movimento? Reuters ha sottolineato che il calo del titolo è avvenuto in seguito ai commenti della direttrice finanziaria Claire Dumas sul margine di interesse netto (in breve, il denaro rilasciato sui prestiti, attraverso la differenza tra gli interessi ricevuti e quelli pagati sui depositi) in Francia.

“Il mercato era un po’ preoccupato per la previsione del margine di interesse netto, che prima era giusta ma rialzista. Penso che questo sia probabilmente ciò che ha causato la debolezza”, ha detto a Reuters Johann Scholtz, un analista di Morningstar.

Rispondendo ad una domanda di un analista di Goldman Sachs, Claire Dumas ha indicato che alla fine del primo trimestre e a causa della dinamica dei depositi, la traiettoria di questo margine d’interesse netto in Francia si trovava “all’interno dell’intervallo inferiore” del suo tasso annuo scenario di proiezione. Societe Generale aveva indicato che puntava a un margine di interesse netto nel settore bancario al dettaglio in Francia superiore a quello del 2022 (4,1 miliardi di euro) per il 2024.

“L’inversione del titolo è stata innescata dalla call del management. La mancanza di chiarezza su questioni delicate per il titolo, come i potenziali impatti normativi sul rapporto CET1 (a seguito di possibili ispezioni in loco) e i persistenti problemi relativi al margine di interesse in Francia, è frustrante”, spiega Thomas Hallett, analista della KBW, a BFM Bourse.

Hedge fund responsabili del declino?

Il coefficiente CET 1 è un coefficiente di solvibilità che mette in relazione il capitale proprio con le attività in circolazione ponderate per il rischio, il che garantisce che una banca sia sufficientemente capitalizzata rispetto ai suoi rischi. Si tratta di un indicatore del mercato molto seguito, e gli investitori tengono particolarmente d’occhio Société Générale perché il suo rapporto sarà penalizzato nei prossimi mesi da diversi impatti sfavorevoli, legati in particolare ai nuovi standard prudenziali di Basilea IV (nel 2025).

“La base degli investitori di Société Générale è orientata verso gli ‘hedge fund’, che possono tendere a creare ulteriore volatilità nel prezzo delle azioni intorno agli utili”, spiega anche Thomas Hallett.

Ricordiamo che, in senso stretto, i risultati di Société Générale si sono rivelati superiori alle aspettative nel primo trimestre, trainati in particolare dalla banca aziendale e d’investimento.

La banca La Défense ha in particolare pubblicato un utile netto nel primo trimestre di 680 milioni di euro, superando il consenso che si attestava a 475 milioni di euro, secondo la Royal Bank of Canada.

Julien Marion – ©2024 Borsa BFM

Stai seguendo questa azione?

Ricevi tutte le informazioni su SOCIETE GENERALE in tempo reale:


-

PREV El Salvador ha estratto quasi 474 bitcoin negli ultimi tre anni, aumentando il portafoglio di criptovalute dello stato.
NEXT Il britannico Kenton Jarvis succederà al CEO Johan Lundgren nel 2025 alla guida di Easyjet