I dirigenti di Loblaw respingono le critiche mosse nei loro confronti

-

“Essendo una nota azienda e il più grande produttore di generi alimentari del Canada, è naturale che Loblaw sia al centro dei media e del governo e, ovviamente, delle frustrazioni dei consumatori”, ha detto giovedì Galen Weston all’evento annuale del gigante alimentare. (Foto: stampa canadese)

Il presidente di Loblaw (a sinistra), Galen Weston, e il nuovo amministratore delegato dell’azienda, Per Bank, si sono opposti a quelle che hanno definito “critiche fuorvianti” nei confronti del droghiere mentre il movimento di boicottaggio contro l’azienda sta guadagnando slancio online.

“Essendo una nota azienda e il più grande distributore di generi alimentari del Canada, è naturale che Loblaw sia al centro dei media e del governo e, ovviamente, delle frustrazioni dei consumatori”, ha detto giovedì Weston all’incontro annuale del colosso alimentare.

Ha aggiunto che, sebbene gli azionisti “potrebbero essere turbati da queste storie spesso ripetute”, dovrebbero essere certi che Loblaw continuerà ad agire con integrità.

Il presidente e amministratore delegato di Per Bank ritiene che ci sia molta disinformazione online su Loblaw. Ha ribadito che la società non è responsabile dell’aumento dei prezzi dei prodotti alimentari. L’inflazione è un problema globale, ha affermato.

Secondo lui i canadesi sono sotto pressione e infelici.

“Vi assicuro che in tutte le aree aziendali, i nostri colleghi stanno lavorando duramente per ridurre i costi e fare le cose in modo più efficiente. Questi sforzi ci hanno permesso di reinvestire i nostri risparmi per compensare l’impatto dell’inflazione dei prezzi nei nostri negozi”, ha affermato Bank.

Ha affermato che la misura interna dell’inflazione alimentare dell’azienda è stata inferiore all’indice dell’inflazione alimentare canadese negli ultimi tre trimestri.

Weston attacca il boicottaggio

Fino a giovedì a mezzogiorno più di 67.000 persone erano iscritte a una pagina del social network Reddit dove i membri si lamentano di Loblaw e di altri grandi negozi di alimentari. È stato su questa pagina che sono iniziate le discussioni su un movimento di boicottaggio.

I consumatori lamentano il significativo aumento dei prezzi dei prodotti alimentari in pochi anni, mentre i maggiori negozi di alimentari canadesi hanno riportato profitti più elevati.

Il boicottaggio è un esempio di “critica fuorviante”, ha affermato Weston. Crede che le accuse di speculazione da parte dei droghieri siano false.

Mercoledì la società ha dichiarato di aver contattato gli organizzatori del boicottaggio per organizzare un incontro con il signor Bank. Un organizzatore ha confermato che è stata pianificata una riunione.

MM. Bank e Weston hanno anche criticato le recenti richieste di furto da parte di Loblaw, a cui gli organizzatori del boicottaggio hanno affermato di non essere affiliati.

“C’è un gruppo di persone che propagano incessantemente una narrazione che sanno essere falsa. E questo viene ora utilizzato per giustificare furti su larga scala, ha lamentato Weston. Sono ottimista e spero che i canadesi rifiutino categoricamente questa idea”.

Nei suoi commenti, Weston ha fatto riferimento a una precedente richiesta da parte dei boicottatori che l’azienda abbassasse i prezzi del 15%, anche se da allora gli organizzatori del movimento hanno annullato le loro richieste iniziali e ne hanno pubblicate di nuove su Reddit che includono la firma di un codice di condotta per i negozi di alimentari. e impegnarsi a prezzi accessibili.

Questo tipo di calo dei prezzi “equivale a circa tre volte il profitto totale dell’azienda in un dato anno, il che avrebbe comportato la fine della nostra azienda, la perdita di oltre 200.000 posti di lavoro e miliardi di investimenti annuali”, ha affermato Weston. .

“La frustrazione è comprensibile. Ma questo tipo di aspettativa tradisce un’incomprensione su ciò che sta realmente facendo salire i prezzi alimentari in questo paese”, ha affermato.

Weston sostiene che Loblaw sta lavorando duramente per portare più valore ai clienti attraverso marchi privati, negozi a basso prezzo, nuove promozioni e per respingere aumenti di prezzo “ingiustificati” da parte dei produttori.

La società ha affermato che i consumatori si rivolgono sempre più ai suoi negozi a basso prezzo, acquistando articoli in saldo e passando ai marchi del distributore per ridurre le bollette della spesa.

Mercoledì, Loblaw ha riferito che i suoi profitti sono aumentati di quasi il 10% su base annua arrivando a 459 milioni di dollari.

Rosa Saba, La stampa canadese

Iscriviti gratuitamente alle newsletter Offerte e segui le notizie economiche e finanziarie in Quebec e a livello internazionale, consegnate direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Con le nostre tre newsletter giornaliere, inviate al mattino, a mezzogiorno e alla sera, rimani aggiornato sugli alti e bassi del mercato azionario, sulle notizie del giorno e trova post di opinione dei nostri esperti ospiti che sollevano le sfide che riguardano il business Comunità .

-

PREV HTEC investe in team specializzati al 100% nell’intelligenza artificiale, ovvero su come garantire l’eccellenza nell’era dell’intelligenza artificiale
NEXT Kia Sportage, Nissan Rogue, Subaru Crosstrek o Subaru Forester?