Banca svizzera: ricavi in ​​crescita per Valiant

Banca svizzera: ricavi in ​​crescita per Valiant
Banca svizzera: ricavi in ​​crescita per Valiant
-

Valiant vede aumentare le entrate

Inserito oggi alle 8:08

Il gruppo bancario Valiant ha iniziato l’anno finanziario 2024 con tutte le luci verdi e si aspetta un anno di successo. Nel primo trimestre i ricavi sono aumentati in modo significativo nonostante una crescita lenta dei volumi dei mutui, in un contesto di netto miglioramento della redditività.

Su un anno i ricavi sono balzati dell’11,8% a 136,0 milioni di franchi, ha indicato venerdì la rete delle banche regionali. Valiant ha potuto fare affidamento sul proprio core business per generare crescita, con operazioni su interessi che hanno generato un utile netto in crescita dell’11,1% a 100,9 milioni.

Il settore bancario in Svizzera continua a beneficiare ampiamente di un differenziale di tasso favorevole in seguito all’inasprimento della politica monetaria deciso lo scorso anno dalla Banca nazionale svizzera (BNS).

Altre attività altrettanto fruttuose

Anche altre attività hanno conosciuto un vigoroso sviluppo. Le entrate delle commissioni ammontano a 22,2 milioni di franchi, ovvero un aumento del 17,6%. L’attività di trading ha generato ricavi per 11,6 milioni, pari al +9,3%. In un contesto di forte crescita, il gruppo bernese ha controllato le proprie spese, che sono aumentate del 2,7% a 73,7 milioni.

L’utile operativo è quindi salito del 27,8% a 57,0 milioni. L’utile netto ha raggiunto i 31,7 milioni, in miglioramento del 6,9% dopo il versamento di 15 milioni alle riserve per rischi bancari generali.

A fine marzo i debiti ipotecari su tre mesi registravano solo un modesto aumento (+ 0,7%) attestandosi a 28,41 miliardi di franchi, mentre i fondi della clientela ammontavano a 22,26 miliardi (+ 0,2%). L’importo di bilancio è aumentato dell’1,2% a 36,53 miliardi.

130 nuovi posti di lavoro

Alla fine del periodo in esame, la Valiant contava 1.007 dipendenti a tempo pieno, un organico più o meno stabile da gennaio. Il gruppo ha completato con un anno di anticipo rispetto al previsto il piano di apertura di 14 filiali «dal Lago di Ginevra al Lago di Costanza», creando 130 posti di lavoro sui 170 previsti. L’obiettivo di reclutamento sarà raggiunto nel corso del 2024, promette l’establishment bernese.

Il management prevede ancora un aumento dell’utile netto per l’anno finanziario in corso.

ATS

Hai trovato un errore? Segnalacelo.

0 commenti

-

PREV Perché i viticoltori investono in un robot che costa molto più di un trattore
NEXT Apple potrebbe aver appena salvato l’App Store in Europa