Petrolio al livello più basso da un mese e mezzo, la domanda sta finendo

-
prezzo del petrolioprezzo del petrolioPrezzo di chiusura: I prezzi del petrolio sono scesi mercoledì, indeboliti da una serie di indicatori che mostrano una domanda debole, con l’avvicinarsi della stagione dei viaggi più importante negli Stati Uniti.

Il prezzo di un barile di Brent BRENT Il Brent, o greggio del Mare del Nord, è una variante del petrolio greggio che funge da riferimento in Europa, quotato all’InterContinentalExchange (ICE), una borsa specializzata nel commercio di energia. È diventato il primo standard internazionale per la fissazione dei prezzi del petrolio. del Mare del Nord con consegna nel mese di luglio, che era il primo giorno di utilizzo come contratto di riferimento, è diminuito 3,34%per chiudere a $ 83,44.

Il barile del West Texas Intermediate (WTI WTI Il West Texas Intermediate (WTI), chiamato anche Texas Light Sweet, è una variante del petrolio greggio che funge da standard nella fissazione del prezzo del greggio e come materia prima per i contratti futures sul petrolio con il Nymex (New York Mercantile Exchange). , la Borsa specializzata nell’energia.) americano, con scadenza a giugno, è sceso da 3,57%ha $ 79,00.

I due parametri di riferimento del mercato dell’oro nero sono scesi al livello più basso in un mese e mezzo.

I prezzi sono rimasti in rosso per quasi tutta la sessione, ma il movimento ha improvvisamente accelerato dopo la pubblicazione del rapporto settimanale dell’American Energy Information Agency (EIA).

Ha evidenziato un aumento 7,3 milioni di barili I titoli del greggio statunitense nella settimana terminata il 26 aprile. Si tratta dell’undicesima serie positiva in 14 settimane.

Gli operatori hanno notato la decelerazione delle raffinerie, a 87,5% della loro capacità contro 88,5% in precedenza, mentre la stagione dei viaggi più importante negli Stati Uniti inizia tra un mese.

Altro punto negativo, il calo delle esportazioni (-24% nell’arco di una settimana) e i volumi di benzina consegnati al mercato americano, inferiori alla media degli ultimi cinque anni escluso il 2020, segnato dalla pandemia di coronavirus.

Anche Stephen Schork, di Schork Group, evidenzia la contrazione dei margini delle raffinerie, “diffusione della crepa“, differenza tra il prezzo dei prodotti grezzi e quelli raffinati.

Nel caso del Brent BRENT Il Brent, o greggio del Mare del Nord, è una variante del petrolio greggio che funge da riferimento in Europa, quotato all’InterContinentalExchange (ICE), una borsa specializzata nel commercio di energia. È diventato il primo standard internazionale per la fissazione dei prezzi del petrolio. e il diesel europeo, mercoledì la differenza è scesa al livello più basso in tre mesi e mezzo.

L’analista menziona anche il minimo divario tra il prezzo del contratto di riferimento e la prossima scadenza, “un segnale che l’offerta supera la domanda in questo momento“, secondo Stephen Schork.

Susannah Streeter, di Hargreaves Lansdown, parla della produzione americana, che se è leggermente al di sotto dei picchi settimanali, a 13,1 milioni di barili diurno rispetto al 13,3 del massimo, rimane storicamente elevato.

A tutto ciò si aggiunge”spera in un cessate il fuoco in Medio Oriente“, ricorda l’analista.

Il segretario di Stato americano Antony Blinken, in viaggio in Israele, ha dichiarato di voler ottenere “adesso“una tregua nella Striscia di Gaza, visto che il movimento islamista palestinese Hamas”(dovrebbe) dire di sì“, alla proposta attualmente sul tavolo.

c) AFP

Commento Petrolio al livello più basso da un mese e mezzo, la domanda sta finendo

Comunità prezzo al barile


-

PREV Lo yuan rimbalza, aiutato dal buon andamento dei mercati azionari cinesi
NEXT Gli obiettivi scientifici di ZTE approvati dall’iniziativa SBTi