il gruppo Bolloré vuole costruire una mega fabbrica in Francia

il gruppo Bolloré vuole costruire una mega fabbrica in Francia
il gruppo Bolloré vuole costruire una mega fabbrica in Francia
-

Vincent Bolloré è interessato alla costruzione di una mega fabbrica di batterie entro il 2030, secondo un portavoce del gruppo che martedì ha detto all’AFP che il sito di questo futuro megaprogetto potrebbe essere situato a “un crocevia logistico tra Francia e Germania”.

La filiale del gruppo” Blue Solutions sta lavorando attivamente a un possibile progetto di costruzione di una mega fabbrica che potrebbe vedere la luce entro il 2030, se le condizioni saranno soddisfatte. ha spiegato la stessa fonte che, inoltre, ha precisato che questa gigafactory, il cui budget di costruzione è stimato in 2,2 miliardi di euro, potrebbe fornire alla regione del Nord-Est della Francia non meno di 1.500 posti di lavoro.

Queste batterie solide che saranno prodotte dal gruppo Vincent Bolloré lo saranno più efficiente e leggero degli ioni di litio » e soprattutto ricaricabili più velocemente delle batterie attualmente in commercio.

Batterie ricaricabili in soli 20 minuti

Infatti, queste batterie di nuova generazione utilizzano la tecnologia al litio metallico. Un materiale che garantisce un’autonomia che supera di gran lunga quella delle batterie attualmente presenti nei nostri veicoli. La loro densità potrebbe essere superiore del 20-30%, quindi queste nuove batterie potrebbero essere ricaricate in soli 20 minuti.

Ricordiamo che questa filiale del gruppo Vincent Bolloré aveva già presentato il piano di produzione di queste batterie elettriche durante la fiera Batteries Event, che si è tenuta il 20 settembre 2022 a Lione. Il gruppo prevede di progettare soluzioni affidabili entro il 2025 e di immetterle sul mercato entro il 2028.

Durante lo stesso evento, Blue Solutions ha anche rivelato parte del mistero sulle sue future celle di batteria, le cosiddette 4a generazione. Utilizzando meno litio all’anodo rispetto alle batterie attuali, avranno un elettrolita più nuovo, ma sempre in polimero. Saranno in grado di trasportare molta energia con previsioni di 450 Wh/kg, contro i circa 260 delle attuali batterie ad elettrolita liquido. Queste batterie elettriche del futuro funzioneranno a basse temperature.

Inoltre, secondo i risultati degli esperimenti rivelati a Lione, la nuova cella può già essere caricata e scaricata 700 volte con grande efficienza e senza perdere la sua capacità anche a 20°C. Tuttavia, entro il 2028, Blue Solutions avrà bisogno di 1.000 cicli per conformarsi agli standard automobilistici internazionali.

type="image/webp">>

-

PREV Streetview: PayPal si concentra sulle attività di pagamento con marchio nel 2024 – 05/01/2024 alle 12:38
NEXT Da tenere d’occhio: Cogeco Communications, Amazon e Restaurant Brands International