Notizie di mercato per mercoledì 1 maggio

Notizie di mercato per mercoledì 1 maggio
Descriptive text here
-

(Illustrazione: Camille Charbonneau)

LE NOTIZIE ESSENZIALI

• Il progetto di espansione del gasdotto canadese Trans Mountain è pronto per entrare in servizio. Dopo 12 anni e 34 miliardi di dollari canadesi, il progetto di espansione dell’oleodotto canadese Trans Mountain (TMX) inizierà mercoledì a spedire petrolio. Si prevede che questo importante passo trasformerà l’accesso ai mercati globali per i produttori del Paese.

• L’utile trimestrale della Barrick Gold supera le aspettative. La società mineraria canadese Barrick Gold ha registrato un utile del primo trimestre superiore alle aspettative, sostenuto dall’aumento dei prezzi dell’oro durante il trimestre.

• Cenovus Energy sta andando meglio del previsto con un aumento della produzione. La compagnia petrolifera canadese Cenovus Energy ha annunciato un utile trimestrale superiore alle aspettative, con un aumento dei volumi di produzione e lavorazione nelle sue raffinerie.

• Forte calo dei ricavi previsto per Apple poiché gli investitori osservano attentamente l’introduzione dell’intelligenza artificiale negli iPhone. Il piano di Apple di introdurre l’intelligenza artificiale generativa nei suoi iPhone per rilanciare le vendite in Cina, un mercato cruciale, sarà al centro dell’attenzione giovedì. Il colosso della tecnologia potrebbe annunciare il più grande calo delle entrate trimestrali in più di un anno.

• Loblaw riporta ottimi risultati trimestrali con una domanda robusta e prezzi alimentari più bassi. L’azienda ha superato le aspettative in termini di ricavi e profitti trimestrali, con una domanda dei consumatori sostenuta e un calo dei prezzi dei prodotti alimentari.

TENDENZE PRIMA DELL’APERTURA

I principali indici azionari canadesi stanno crollando mentre il prezzo del petrolio continua a scendere nella speranza di un cessate il fuoco in Medio Oriente. In calo anche gli indici azionari americani, appesantiti dai titoli del settore dei semiconduttori e in attesa della decisione della Fed. Il dollaro americano si sta avvicinando al livello più alto da novembre, mentre i prezzi dell’oro si attestano ai minimi di quattro settimane. Sui mercati asiatici, il Nikkei giapponese ha chiuso in ribasso poiché gli investitori hanno adottato un atteggiamento vigile il primo giorno del mese. La maggior parte dei mercati europei e asiatici erano chiusi per giorni festivi.

(Ri)leggi tutte le notizie di mercato

TITOLI DA SEGUIRE

Risultati

• Barrick Oro: La società mineraria ha riportato un utile del primo trimestre superiore alle aspettative, sostenuto dall’aumento dei prezzi dei lingotti d’oro. Il secondo produttore mondiale di oro ha annunciato che i prezzi medi realizzati dell’oro sono saliti a 2.075 dollari l’oncia, rispetto ai 1.902 dollari l’oncia del 2023. I costi di sostegno all-in (AISC) per oncia L’oro, una misura industriale per la spesa totale, era di 1.474 dollari nel nel primo trimestre, rispetto ai 1.370 dollari l’oncia dell’anno scorso. La produzione di oro è scesa a 940.000 once nel trimestre rispetto alle 952.000 once dello scorso anno, al di sotto delle aspettative degli analisti di 947.330 once. Tuttavia, Barrick ha affermato di aspettarsi un aumento graduale della produzione nel corso dell’anno, con l’aumento della miniera d’oro di Pueblo Viejo nella Repubblica Dominicana a partire dal secondo trimestre. La società ha riportato un utile per azione rettificato di 0,19 dollari per il trimestre, rispetto alle aspettative degli analisti di 0,15 dollari.

• Energia Cenovus: Il gruppo ha registrato nel primo trimestre un incremento dell’utile, con un aumento dei volumi di produzione e lavorazione. La produttività della raffineria di 655.200 bpd durante il trimestre rappresenta un record per Cenovus. La produzione totale upstream si è attestata a 800.900 boe/giorno, in aumento rispetto ai 779.000 boe/giorno dell’anno scorso. Nel primo trimestre, l’utile netto della società ha raggiunto 1,2 miliardi di dollari canadesi, ovvero 0,62 dollari canadesi per azione, rispetto ai 636 milioni di dollari canadesi, ovvero 0,32 dollari canadesi per azione, dell’anno scorso. Secondo la società, anche l’aumento del margine operativo e i profitti derivanti dalla vendita di asset hanno dato impulso ai risultati.

• Aziende Loblaw: L’azienda ha superato le aspettative in termini di ricavi e profitti trimestrali, con una domanda dei consumatori sostenuta e un calo dei prezzi dei prodotti alimentari. Al risultato hanno contribuito le vendite di prodotti essenziali, come generi alimentari e medicinali, nonché la crescente domanda di marchi propri. La società ha registrato un aumento del 4,4% nelle vendite al dettaglio durante il primo trimestre, con una forte crescita nelle attività alimentari e farmaceutiche. I ricavi di Loblaw sono aumentati del 4,5% a 13,58 miliardi di dollari canadesi (9,86 miliardi di dollari USA) su base annua. Secondo i dati LSEG, gli analisti stimano in media un fatturato di 13,46 miliardi di dollari canadesi (9,58 miliardi di dollari). L’utile per azione rettificato di Loblaw è salito a 1,72 dollari canadesi, battendo la stima media degli analisti di 1,70 dollari canadesi.

Altri

• Toronto-Dominon Bank: Martedì la società ha dichiarato di aver accantonato 450 milioni di dollari come riserva iniziale alla luce dei colloqui con uno di essi Autorità di regolamentazione statunitensi in merito a un’indagine sul riciclaggio di denaro e alle eventuali sanzioni che potrebbero essere imposte. La banca ha dichiarato l’anno scorso che stava collaborando con le autorità in un’indagine del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti sul suo programma di conformità antiriciclaggio. La banca precisa che il provvedimento non corrisponde all’importo definitivo delle eventuali sanzioni pecuniarie, o sanzioni non pecuniarie “che non sono ancora conosciute e non possono essere valutate attendibilmente”. Gli analisti stimano che la multa potrebbe essere compresa tra 500 milioni e 1 miliardo di dollari. All’inizio di aprile, l’amministratore delegato di TD Bharat Masrani ha riconosciuto che il programma di conformità antiriciclaggio della banca non era all’altezza e che stava lavorando per rafforzarlo.

• Gestione patrimoniale Brookfield: La canadese Brookfield Asset Management e Microsoft intendono sviluppare nuovi parchi eolici e solari per aumentare la capacità di produzione di energia rinnovabile di oltre 10,5 gigawatt. L’accordo prevede che Brookfield fornisca la nuova capacità tra il 2026 e il 2030 negli Stati Uniti e in Europa, secondo un messaggio inviato via email a Reuters da un portavoce di Microsoft. Il Financial Times è stato il primo a rivelare la partnership e ha riferito che la nuova capacità costerebbe più di 10 miliardi di dollari, sulla base delle recenti tendenze del settore. Brookfield e Microsoft non hanno specificato i termini finanziari dell’accordo.

• Gruppo TMX: Dopo 12 anni e 34 miliardi di dollari canadesi, il progetto di espansione dell’oleodotto canadese Trans Mountain (TMX) inizierà mercoledì a spedire petrolio. Si prevede che questo importante passo trasformerà l’accesso ai mercati globali per i produttori del Paese. I vincoli degli oleodotti hanno indotto per molti anni i produttori di petrolio canadesi a vendere i loro prodotti a prezzi scontati, ma il progetto TMX aumenterà il flusso di petrolio greggio dall’Alberta quasi tre volte fino a 890.000 barili al giorno. Trans Mountain Corp ha indicato che il 1° maggio sarà la data di attuazione del progetto, una volta che il petrolio sarà affluito. La compagnia non prevede ancora che la prima nave cisterna venga caricata al Westridge Marine Terminal nel porto di Vancouver prima di metà maggio.

• Bombardiere: Il gruppo ha affermato che è stata NetJets a piazzare l’ordine per 12 business jet Challenger 3500 annunciato lo scorso dicembre. Ai prezzi di listino, al momento della firma il valore era di 326,4 milioni di dollari, ma potrebbe salire a oltre 6 miliardi di dollari se NetJets esercitasse l’opzione su tutti i 232 aerei. In vista dell’Investor Day di mercoledì, Bombardier ha dichiarato di essere sulla buona strada per raggiungere i suoi obiettivi per il 2025, compresi ricavi per oltre 9 miliardi di dollari. Il gruppo ha inoltre affermato di essere un anno in anticipo rispetto al suo obiettivo di aumentare i ricavi dei servizi a 2 miliardi di dollari nel 2025.

Fare clic su Avanti per visualizzare i consigli

-

PREV Meno potente, più sicuro, senza emissioni di carbonio… come potrebbe essere il primo mini-reattore nucleare francese?
NEXT L’imprenditore scopre il potere del “CC” nelle e-mail